Tamburi

Performance artistica di Studio Azzurro – Milano

Tokyo, “Embrancing Interactive Art”, International Communicating Center

“Questo segnale di Tam-tam, che evoca una modalità così arcaica di comunicare, si coniuga con un apparato sofisticato che permette di ascoltare e ricevere messaggi di ritorno, sollecitandoci nuove forme, diversi oggetti, nuovi appelli da comunicare e con cui trasformare la stessa installazione»

(Studio Azzurro-2001)

Mani tese come membrane su un telaio. Superfici percosse come un tamburo che provocano i suoni e scuotono le immagini. Segnali da tam-tam che ci portano a esplorare, come su una carta geografica, i segni, i solchi, le tracce di vita dell’uomo a cui la mano appartiene. Sino a inquadrare, tra le pieghe, l’oggetto che la stessa offre con il suo gesto. In quel momento essa si ritrarrà impugnando il piccolo dono simbolico, inviandolo in modo casuale nel web. La preziosa risposta, quando arriverà, sarà intensa e istruttiva.

Descrizione Tecnica :

4 grandi tamburi interattivi, 5 videoproiezioni e un sistema di invio in Internet controllabile da un display

Anno: 2001

Realizzazione dei tamburi: Luigi Tirino

Le immagini sono tratte dal sito Studio Azzurro

Link al video