Lu Cunto de lu mare

Storie di viaggio – collettiva d’arte

Il viaggio non è solo sogno di evasione, è piuttosto una condizione esistenziale, è la ricerca continua e senza tregua di uno spazio in cui ritrovare se stessi e sentirsi perfettamente ambientati, è duro e faticoso percorso segnato da turbinose tempeste e timidi raggi di sole prima che giunga il sereno. Ed il tragitto, momento di sfida, di meditazione e di crescita, è tanto importante quanto l’arrivo.

La seconda edizione dell’esposizione d’arte «Lo cunto de lu mare» è dedicata ai viaggiatori, quelli che realmente partono, passeggeri in attesa di imbarco alla banchina del proto e nelle sale della stazione marittima, e quelli che, pur restando, stanno affrontando il loro viaggio interiore, affinché mare possa evocare ricordi, sospingere con il suo movimento incessante verso orizzonti più lontani e raccontare storie attraverso il linguaggio creativo dei circa 40 artisti che hanno esposto in mostra utilizzando i più disparati mezzi espressivi.

Luogo: Stazione Marittima, Calata Porta di Massa – Napoli

Anno: 2009

Partecipazione all’evento con l’opera Senza meta